Indagare, prima di separarsi! (separarte! 03)

Prima di partire con la separazione, è bene acquisire una documentazione completa. Sì, ma cosa ci serve davvero? E come ce lo procuriamo? Il nuovo episodio del nostro podcast SeparARTE! vi spiega tutto.

Iscrivetevi per non perdere le prossime puntate, e fateci sapere cosa ne pensate e se c’è qualche argomento che vorreste sentire trattato.

Ecco anche la prima puntata video del podcast separARTE! Come capire quando è arrivato il momento di separarsi?

Preferite il video al podcast audio? Eccovi accontentati!
Troverete tutti gli episodi non solo qui ma anche sul nostro imperdibile canale YouTube!

In questa prima puntata mi presento (brevemente!) e cominciamo subito, parlando di un tema cruciale: come capire quando è arrivato il momento di separarsi.
Iscrivetevi per non perdere le prossime puntate, e fatemi sapere cosa ne pensate e se c’è qualche argomento che vorreste sentire trattato.

Ecco la prima puntata del nostro nuovissimo podcast separARTE!

In questa prima puntata mi presento (brevemente!) e cominciamo subito, parlando di un tema cruciale: come capire quando è arrivato il momento di separarsi?
Iscrivetevi per non perdere le prossime puntate, e fatemi sapere cosa ne pensate e se c’è qualche argomento che vorreste sentire trattato.

Per raggiungerci, ecco i nostri link:

www.separarte.it
(tutto il corso, i vostri commenti e materiali aggiuntivi)

separarte@spinozziecalanna.it
(per le vostre idee e
richieste per il corso)

info@spinozziecalanna.it
(per richiedere un appuntamento con noi per il vostro caso)
—————————————

Stai pensando di separarti, o ci sta pensando un tuo caro?
Quante ne hai già sentite da amici e parenti che finiscono solo per confonderti le idee su quello che ti aspetta?
Qui finalmente troverai tutte le regole, i consigli, i trucchi e i segreti per separarsi nel modo migliore, in un percorso spiegato con cura da un avvocato esperto in materia… ma che usa solo parole chiare.
Seguici in un viaggio che va dal primo passo (la scelta di separarsi) fino alla positiva conclusione del cammino, e saprai tutto quello che c’è da sapere per una separazione ben fatta e… per evitarti parecchi problemi (e sgradevoli sorprese).

Vi aspettiamo a teatro!

Siete pronti a tornare a divertirvi?
NB: CHI PRENOTA TRAMITE NOI
HA DIRITTO A BIGLIETTI RIDOTTI 😉

CINQUINA!

Ovvero la normalità della follia

di Sara Calanna e G. M. Spinozzi

con
Armando Puccio – Sara Calanna – Silvia Lombardo – Donatella Palmieri -Roberta Russo – Elvira Balzano

Regia di Sara Calanna

TEATRO TORDINONA

Via degli Acquasparta 16 – Roma

Dal 9 al 12 e dal 16 al 19 maggio 2019

Da giovedì a sabato ore 21- domenica ore 18

Dopo il successo 2017 de “Il gatto nel bidet” torna la coppia Spinozzi e Calanna, al Teatro Tordinona di Roma dal 9 al 19 maggio con “Cinquina!”, il loro nuovissimo atto unico brillante, già vincitore nella sezione Miglior Spettacolo nell’ambito del Festival di Drammaturgia Italiana “Schegge d’autore 2018”. Uno spettacolo esilarante, tra colpi di scena e battute ricche di humor, condite da situazioni paradossali.

In scena cinque personaggi davvero singolari accolgono nel loro mondo stralunato la nuova arrivata Domitilla, che cerca di capire dove davvero sia finita. E mentre ella cerca di sopravvivere a queste nuove “amicizie”, tutt’altro che rassicuranti, e di trovare un senso dove il senso non c’è, parte una tombola davvero unica.

E’ online il promo video dello spettacolo: https://youtu.be/YOPb6FG1InI,
ed esiste una pagina dedicata su facebook: https://www.facebook.com/events/626485017868241/

Note biografiche

Armando Puccio si divide tra teatro e fiction televisive. Tra le ultime pièce teatrali: “Flebowsky” con Nicola Pistoia e Ketty Roselli, regia G. Piola; “Se” regia F. Pausilli. Tra le fiction si segnalano: “Zio Gianni”, “I Cesaroni”, “La ladra”, “Distretto di polizia”, “Carabinieri 6”, ”Provaci ancora Prof.”

Sara Calanna ha in passato recitato in “Playback” di Paola Pascolini regia di M. Mirabella e R.Zamengo; “Il convento amoroso” regia di R. Zamengo; “Spettri” di Ibsen, regia di C. Oldani. Ha studiato con Cosimo Cinieri presso il Teatro Argentina. Negli ultimi quindici anni ha scritto, diretto e interpretato pièce teatrali con le quali ha partecipato a rassegne nazionali e talora vinto, sia come attrice che come autrice.  

Donatella Palmieri è attrice (ha esperienze in teatro con Marcello Casco e tini con Baudo) e apprezzata cantante.  

Roberta Russo è attrice di solida formazione, con esperienza ultradecennale in teatro, tv, radio e nuovi media, nonché autrice teatrale. Ha vinto diversi premi come interprete in rassegne nazionali di teatro.

Elvira Balzano è da molti anni fedele interprete dei lavori teatrali di Enzo Liberto, presso la cui Accademia si è anche formata. E’ anche la curatrice dell’apprezzata pagina facebook “Teatrocompagnia”.

Silvia Lombardo è attrice e ha studiato doppiaggio con Sergio Patou-Patucchi e scrittura creativa con Silvana Buzzo.

Spinozzi e Calanna sono avvocati ed una coppia nella vita. Da quindici anni scrivono e recitano per il teatro partecipando (talora vincendo) a numerose rassegne nazionali e internazionali; sono anche autori di soggetti cinematografici, racconti e sceneggiature di video musicali.

“Cinquina!”, nella versione originaria di corto teatrale, è stato premiato come “miglior spettacolo” nella rassegna nazionale “Schegge d’autore” 2018. Hanno una figlia e due gatti.

Lo spettacolo “Cinquina!” sostiene anche le iniziative di Amaca Onlus!(www.amacaonlus.org)

Biglietto:

Intero euro 12 – Ridotto euro 9

Tessera annuale Teatro Tordinona obbligatoria euro 3

Info e prenotazioni:

 Tel.067004932 – mail teatrotordinona1@gmail.com

Ufficio stampa

Poveropiero Film & Stage

Tel. 3755261645

poveropierofilm@gmail.com

www.spinozziecalanna.it

CHE FINE HA FATTO L’ASSEGNO DI DIVORZIO?

CHE FINE HA FATTO L’ASSEGNO DI DIVORZIO?
Il caso Berlusconi e… noi poveri mortali

Curiosi in merito alla nuova normativa in tema di assegno di divorzio, che avete sentito applicare nel caso Berlusconi – Lario? Non vi lasciate sfuggire allora il video appena pubblicato su facebook (avete già regalato un “mi piace” alla nostra pagina FB?) che spiega con parole chiare… cosa vi aspetta!
E mi raccomando, scriveteci qui (o su facebook) cosa ne pensate e quali altri temi vorreste vedere trattati nelle prossime dirette video!

Hai deciso di separarti o di divorziare?
Possiamo aiutarti ad arrivarci in tempi brevi e con regole complete ed equilibrate, per permetterti di ricominciare subito a vivere come vorresti e meriti.
Chiàmaci o scrivici ora  (dal sito, da Facebook, via mail o chiamando 0656320610 e lasciando un messaggio).

Siamo qui per questo.   🙂

Separarsi in estate.

L’estate è il periodo dell’anno in cui più spesso, fatalmente, si considera l’idea di separarsi.

A scatenare questi pensieri può essere la più banale discussione sui bagagli per le vacanze, o l’ennesimo dibattito sui suoceri… ma ovviamente le ragioni del disagio sono ben più profonde; e ritornano tutte prepotentemente in primo piano nel momento in cui si può (o si deve) trascorrere più tempo colla famiglia e col consorte.

Non è certo l’avvocato a poterti dire (o imporre) di separarti; a questo tipo di scelta tutt’altro che leggera devi arrivare attraverso un percorso personale di riflessione e di raggiunta consapevolezza, che ti porti a capire se davvero tu non abbia più voglia o possibilità di proseguire la vita in comune.

Ciò che spinge al grande passo è l’assoluta necessità di (“mettere in pausa” o)porre fine a una relazione che ormai non va più e ci logora senza darci nulla in cambio; quando si avverte come insopprimibile il bisogno di ritrovare se stessi e come non più rimandabile l’esigenza di… riprendere fiato, il momento di separarsi è arrivato.

Molti, pur volendosi separare, sono comprensibilmente spaventati dal “dopo”; soprattutto se il legame di coppia è durato anni, sembra quasi impossibile ridisegnare un proprio percorso di vita che non preveda più la presenza (e la convivenza) dell’altra persona con cui tanto abbiamo condiviso. E c’è anche la paura che i nostri figli  ne abbiano a soffrire.

Quello che possiamo dirti è che –se questa decisione è stata presa-  non ne devi avere paura.

La tua non sarà certo la prima (né l’ultima) separazione al mondo; sappi che la durata media del matrimonio in Italia è di quindici anni, e se consideri che a far media sono anche le tante coppie di settantenni e ottantenni ancora insieme dopo decenni… comprenderai facilmente come per chi ha cinquant’anni o meno la durata media del legame coniugale sia assai più bassa.

 

La separazione poi non va assolutamente vista come un “fallimento”, e non cancella quel che di buono c’è stato nella precedente vita a due: quel che semplicemente accade è che,  dopo aver fatto un (breve o lungo) tratto di strada insieme, si prosegue ognuno per la propria via.

Restano i ricordi, anche belli (e meno si litigherà in fase di separazione, più essi rimarranno intatti come nostro personalissimo patrimonio); e restano –ma c’è bisogno di ricordarlo? – i figli, per i quali i genitori anche separati restano assolutamente tali e verso i quali continuerai a dedicare ogni attenzione.

Un tempo si riteneva, sbagliando, che i figli soffrissero per la separazione; e ancora oggi ne sentiamo parecchi, di genitori che ‘restano insieme per i figli’; gli studi più aggiornati in materia, invece, ci dicono che i figli soffrono molto di più nel convivere con genitori che litigano di continuo o si trattano con freddezza, mentre –a ogni età- i figli dopo la separazione tendono a recuperare presto (e spesso a migliorare) il rapporto con l’uno e l’altro genitore ormai divisi.

Va bene, dirai tu, ma cosa mi accadrà se mi separo?

La sensazione che più spesso ci comunicano i nostri assistiti (uomini o donne che siano) è quella di una ritrovata tranquillità. Certo, vivere da soli è per certi versi più impegnativo di quanto non fosse farlo in coppia; ma si tratta per lo più di difficoltà pratiche, di un idraulico in più da cercare o di una nuova bolletta a cui badare. Ciò che conta è ben altro.

E la tranquillità interiore si recupera assai prima se –come sempre nel nostro studio cerchiamo di fare- ci si separa con un accordo equilibrato e raggiunto in tempi rapidi. Ancor meglio se, come ormai da qualche anno siamo in grado di assicurare ai nostri assistiti, l’accordo viene raggiunto e firmato direttamente nel nostro studio, nel giro di pochi giorni e senza udienze in tribunale.

Perciò… rifletti con calma, ascolta bene quello che il tuo io interiore ti sta dicendo; e se alla fine avrai capito che il momento di separarsi è davvero arrivato, noi saremo pronti ad assisterti per farlo nel modo migliore.

Buona estate.
_____________________

Stai pensando di separarti? Clicca qui.

Hai già deciso di separarti?
Contàttaci ora (dal sito, da Facebook, via mail o chiamando 0656320610).

 

“Due Giorni Dopo” – Torna in scena un nostro piccolo classico

Ben ritrovati, amici!

Sabato 8/7/2017, alle ore 21 (precise!) torna in scena (e selezionato in concorso) un nostro piccolo classico, “Due giorni dopo”, corto brillante già finalista a ‘Schegge d’Autore’ 2006 e ‘Frammenti’ 2006, in un nuovo allestimento e con un nuovo cast!

Selezionato per il Concorso Corti Teatrali del Piccolo Teatro di Pietralata.

Interpreti: Sara Calanna e Armando Puccio – Regia: Sara Calanna

Dove?

Piccolo teatro di Pietralata

via della Stellaria 7, 00158 Roma