Tutti a teatro per il nostro nuovo spettacolo teatrale!

Ciao a tutti!

Come forse già saprete, sta per andare in scena nella sua forma aggiornata e ampliata il nostro “Gatto nel bidet” al Teatro Tordinona! Vi aspettiamo numerosi dal 31.1 al 5.2.2017; i nostri assistiti e gli amici del sito hanno diritto al biglietto ridotto, basta dire di aver letto questo articolo sul nostro sito.
Non perdete la pagina facebook dedicata all’evento; e… cliccate su “parteciperò”!  😉
https://www.facebook.com/events/1636614063309851/?active_tab=discussion

Volete saperne di più? Ecco tutte le informazioni sullo spettacolo!

Il gatto nel bidet

Noir (il)legale a tinte pastello

di Gioacchino M. Spinozzi e Sara Calanna

con

Tiziano Floreani – Alessandro Eramo – Armando Puccio – Sara Calanna

Regia di Sara Calanna

TEATRO TORDINONA – Via degli Acquasparta 16 Roma

Dal 31 Gennaio al 5 Febbraio 2017 – Da martedì a sabato ore 21- Domenica ore 18

Vincitore nella sezione Miglior Spettacolo nell’ambito del Festival di Drammaturgia Italiana “Schegge d’autore 2015”, arriva al Teatro Tordinona di Roma, dal 31 Gennaio al 5 Febbraio, Il gatto nel bidet: noir (il)legale a tinte pastello. Uno spettacolo esilarante, tra colpi di scena e battute ricche di humor, condite da situazioni paradossali.

In scena una coppia di intraprendenti avvocati: Domenica che divide la sua giornata affollata tra impegni professionali e doveri di mamma…ansiosa e Piergiorgio, suo pentito marito, un avvocato in cerca di affermazione.

Nell’ “astuto” tentativo di dare una svolta alla sua carriera, Piergiorgio accetta un caso che si rivelerà assai pericoloso, visto che avrà a che fare addirittura con il crimine organizzato! E a complicare tutto…un gatto nel bidet.

Note biografiche

Tiziano Floreani ha studiato con Fiorenzo Fiorentini e Claudio Carafoli. Con quest’ultimo ha ricoperto il ruolo di protagonista di cortometraggi e molte pièce teatrali, tra cui: “Quartetto per Viola” e “Lezione da Tiffany”. E’ reduce dal successo dello spettacolo “Quando eravamo repressi” di Pino Quartullo, andato in scena al Teatro Ghione. Molteplici partecipazioni a fiction televisive e serie Web: “Immaturi La serie” regia di Rolando Ravello; ”Househusband 2” regia di V. Terracciano, F. Pavolini; nel 2015 “Squadra Antimafia 8” regia di R. De Maria/S. Zarmandili; Castaway – le faremo sapere”, regia di Alessio De Leonardis.

Alessandro Eramo ha studiato con Claudio Carafoli con il quale ha girato cortometraggi tra cui  “Difetti speciali” e partecipato alla pièce teatrale “Onoranze per Alex”. Protagonista in “Interno3” di C. Cubeddu, regia di Ivan Falsetta.

Armando Puccio si divide tra teatro e fiction televisive. Tra le ultime pièce teatrali: “Flebowsky” con Nicola Pistoia e Ketty Roselli, regia G. Piola; “Se” regia F. Pausilli. Tra le fiction si segnalano: “Zio Gianni”, “I Cesaroni”, “La ladra”, “Distretto di polizia” , “Carabinieri 6” ,”Provaci ancora Prof.”

Sara Calanna  In gioventù ha recitato in “Playback” di  Paola Pascolini regia di M. Mirabella e R.Zamengo; “Il convento amoroso” regia di Renata Zamengo; “Spettri” di Ibsen, regia di C. Oldani. Ha studiato con Cosimo Cinieri presso il Teatro Argentina. Oggi scrive, dirige e interpreta pièce teatrali con le quali ha partecipato a rassegne nazionali e talora vinto sia come attrice che come autrice.

Spinozzi e Calanna sono avvocati ed una coppia nella vita. Da più di dieci anni scrivono e recitano per il teatro partecipando a numerose rassegne nazionali e internazionali (e talora vincendo). “Il gatto nel bidet”, nella versione corto teatrale, è stato premiato come “miglior spettacolo” nella rassegna nazionale “Schegge d’autore” 2015 . Hanno una figlia ed un gatto.

Biglietto:

Intero euro 12 – Ridotto euro 9 – Tessera annuale Teatro Tordinona obbligatoria euro 3

Info e prenotazioni: Tel.067004932 – mail teatrotordinona1@gmail.com

 

Ufficio stampa

Alma Daddario & Nicoletta Chiorri

347/2101290  – 338/4030991

segreteria@eventsandevents.it

www.eventsandevents.it

Dieta vegana? Se i genitori litigano… il giudice ha la ricetta giusta.

Certo, bisognerebbe evitare di dover addirittura arrivare in tribunale per ogni litigio; ma in caso di forte disaccordo su temi importanti (l’alimentazione dei figli rientra tra questi, perché ne condiziona salute e crescita) si può chiedere l’intervento dei giudici.

Questo è appunto il caso segnalato dagli amici di Altalex, che riportano un recentissimo provvedimento del Tribunale di Roma relativo al caso di una madre che aveva imposto al figlio l’adozione del regime alimentare cd vegano, contro la volontà del padre. Ma in difetto di accordo tra i genitori, dice il giudice, non si possono compiere tali scelte radicali in modo unilaterale.

E voi, che ne pensate? Commentate qui sotto e fatecelo sapere!

La madre non può imporre la dieta vegana al figlio senza il consenso del padre – articolo di Altalex  (in fondo potrete leggere anche il testo completo della decisione) 

 

 

(la foto invece è di Moyan Brenn, cc)

Festa della Costituzione! 3 giorni di offerte

 

festa-costituzione

Abbiamo deciso nel nostro piccolo di festeggiare… un risultato referendario che ha salvaguardato la nostra Costituzione da modifiche che giudicavamo del tutto inappropriate. Vogliamo condividere con voi la nostra gioia offrendovi un vantaggio concreto! E allora:

  • chiunque tra oggi e venerdì (compreso) prenoterà un appuntamento per una consulenza in studio, risparmierà €40 sul suo normale costo (€90 anziché €130)!
  • chiunque tra oggi e venerdì (compreso) prenoterà un appuntamento in cui ci affiderà l’incarico per una separazione (o un divorzio) con noi, risparmierà €200 sul normale costo della procedura (di qualunque tipo: consensuale – giudiziale – negoziazione assistita)!

L’appuntamento (che potrà fissarsi anche per un giorno successivo al termine dell’offerta) va prenotato improrogabilmente in questi quattro giorni, per telefono (0656320610, nel fine settimana lasciate un messaggio con cognome e num. di telefono citando il black friday), tramite messaggio alla nostra  pagina Facebook, via mail  oppure prendendo contatto dal sito.

Sconto valido per incontri in studio, via telefono o via skype!

Un’occasione da non perdere (non ricapiterà tanto presto…); vi aspettiamo!

Quanto tempo ci vorrà per risolvere il mio problema?

p1020014La domanda che ciascuno in cuor suo si pone quando si rivolge all’avvocato divorzista per intraprendere una separazione è: “Quanto ci vorrà per risolvere il mio problema?”

Decidere di avviare una separazione è scelta tutt’altro che semplice o improvvisata; e spesso infatti si finisce per attendere mesi (o addirittura in qualche caso anni) prima di decidersi a contattare un legale, accumulando nel frattempo un lungo periodo di sofferenza e ansia.

Così, quando finalmente ci si decide a prendere un’iniziativa in tal senso, si spera -certo irrazionalmente- di vedere subito magicamente risolti tutti i propri problemi.

La realtà, come è facile immaginare, è assai diversa; l’avvocato che viene contattato avrà infatti bisogno innanzitutto di conoscere in modo approfondito la vicenda umana del proprio assistito e di analizzare in modo serio le condizioni personali ed economiche di tutta la famiglia interessata; contatterà poi l’altro coniuge, dando avvio a una fase di trattativa e di dialogo che spesso implica il coinvolgimento di un avvocato di fiducia di quest’ultimo e via dicendo.

La persona che ha deciso di separarsi per forza di cose in questa fase deve… pazientare, sapendo che il tempo oggi “investito” nel dialogo gestito dal proprio avvocato matrimonialista potrà tradursi in un accordo che eviterà a entrambi i coniugi un giudizio di separazione assai lungo e faticoso (oltre che costoso). E guardarsi dal sommare a questo tempo riservato al dialogo e alla trattativa tutto il periodo in cui si è invece preferito attendere prima di dare avvio a questo confronto.

Quando finalmente ci si decide a prendere un’iniziativa in tal senso, si spera -certo irrazionalmente- di vedere quasi… magicamente risolti subito tutti i propri problemi.

Un avvocato che pratica abitualmente il diritto di famiglia conosce bene lo stato d’animo dei propri assistiti ed eviterà di protrarre inutilmente questa fase iniziale quand’essa non si riveli produttiva; tentare di porlo sotto pressione solo per dare sfogo alle proprie tensioni non avrà altro risultato che quello di farlo lavorare peggio.

Ai nostri assistiti del resto diciamo sempre di non sentirsi ossessionati (nei limiti del possibile) da questo tipo di questioni, perché avendone affidato la cura a un professionista esperto possono lasciarne a lui la cura e il peso, nella consapevolezza di aver comunque finalmente cominciato a risolvere il loro problema.

😉

[Stai pensando di separarti o di divorziare? Ti consigliamo senz’altro di contattarci (tramite il sito, o chiamando lo 0656320610, o ancora tramite mail: info@spinozziecalanna.it o la nostra pagina Facebook). ]

E’ ARRIVATO IL BLACK FRIDAY… DELLE SEPARAZIONI!

 

black-fridayEcco qualcosa che non vi sareste mai aspettati… da uno studio legale 🙂

Ma siccome crediamo nelle innovazioni (e piace anche a noi quando in rete troviamo delle buone occasioni … da consumatori) quest’anno abbiamo deciso di lanciare il nostro personalissimo black friday / cyber monday delle separazioni, e dunque, per farla breve:

  • chiunque tra oggi e lunedì (compreso) prenoterà un appuntamento per una consulenza in studio, risparmierà €40 sul suo normale costo (€90 anziché €130)!
  • chiunque tra oggi e lunedì (compreso) prenoterà un appuntamento in cui ci affiderà l’incarico per una separazione (o un divorzio) con noi, risparmierà €200 sul normale costo della procedura (di qualunque tipo: consensuale – giudiziale – negoziazione assistita)!

L’appuntamento (che potrà fissarsi anche per un giorno successivo al termine dell’offerta) va prenotato improrogabilmente in questi quattro giorni, per telefono (0656320610, nel fine settimana lasciate un messaggio con cognome e num. di telefono citando il black friday), tramite messaggio alla nostra  pagina Facebook, via mail  oppure prendendo contatto dal sito.

Sconto valido per incontri in studio, via telefono o via skype!

Un’occasione da non perdere; vi aspettiamo!

Un nuovo servizio per voi: appuntamenti in studio dalle ore 8:30!

Va bene, siamo noi i primi aorologio dirlo: andare dall’avvocato non è in cima alla lista delle attività piacevoli.
Purtroppo almeno in Italia è raro che si vada dal proprio legale prima che un problema sorga; più spesso si corre da lui nella speranza di poter porre rimedio a una situazione già complicata, sicché è difficile che lo si faccia col sorriso.
A ciò si aggiunga che molto spesso, forse troppo spesso, gli studi legali non sono organizzati in funzione del migliore attenzione al cliente che si presenta in studio; certo ogni avvocato dedica al suo assistito la massima diligenza professionale, ma dal punto di vista logistico frequentemente i clienti si ritrovano a dover affrontare lunghe attese in anticamera, finendo col perdere (considerato anche il tempo necessario per il tragitto) anche mezza giornata per parlare coi loro difensori.

Il nostro studio per la verità è sempre attento a pianificare gli appuntamenti studio in modo da minimizzare o addirittura annullare i tempi di attesa del cliente; praticamente sempre, salvo rarissime eccezioni, il nostro assistito entra nella nostra sede e viene immediatamente ricevuto dal suo legale di fiducia.
Resta pur sempre il problema degli orari. Gli studi legali tradizionalmente ricevono solo nel pomeriggio e per di più dopo una certa ora (qui a Roma ad esempio raramente si riceve prima delle 16:00).

Abbiamo deciso di assicurare  ai nostri assistiti la possibilità di essere ricevuti ogni giorno in studio a partire dalle ore 8:30 del mattino.

Da questo punto di vista, organizzare una fascia d’appuntamenti a inizio giornata può rappresentare per molti clienti una piacevole alternativa, permettendo loro di affrontare subito la discussione relativa all’argomento che in quel momento sta più a cuore e quindi, ottenute dal proprio avvocato le risposte di cui si aveva bisogno, di essere liberi di affrontare un’intera giornata con animo più sgombro.
Proprio per questo -compatibilmente con le necessità legate alla presenza in tribunale degli avvocati dello studio- abbiamo deciso di assicurare  ai nostri assistiti la possibilità di essere ricevuti ogni giorno in studio a partire addirittura dalle ore 8:30 del mattino.
Durante la fase iniziale di sperimentazione abbiamo ricevuto conferma dagli interessati della bontà di questa scelta e dunque abbiamo deciso di renderla “istituzionale”.

Allora cosa aspettate? Prenotate subito la vostra consulenza mattutina in studio chiamando il numero 0656320610 o inviando una mail a spinozziecalanna @ tiscali.it per poter affrontare con animo sgombro la vostra giornata! 🙂

PS: ovviamente restiamo a vostra disposizione per i vostri appuntamenti in studio anche in altri orari 😉

Da oggi attivo anche il nostro servizio pos – una comodità in più!

5c73a104893a40d2bf11ea1a1d71561a-refer_a_friend_img_pngVa bene, è una piccola cosa; ma abbiamo visto che era un servizio utile per i nostri assistiti (e anzi ormai veniva richiesto apertamente), sicché ci siamo organizzati per agevolarli, attivando da oggi presso la nostra sede un servizio pos  che permette di utilizzare tutte le principali carte di credito e debito, senza costi aggiuntivi per i nostri clienti.

E’ una comodità in più, che tuttavia… molti studi legali ancora non offrono 😉 .

[Il servizio accetta carte di credito e Bancomat con il logo Maestro, VPay, Mastercard, Visa e American Express.]

 

PS – Come sa chi ha un’attività commerciale o uno studio professionale, ottenere un servizio pos dalla propria banca è cosa tutt’altro che rapida; è poi scelta sicuramente antieconomica, se non si ha un volume elevato di transazioni giornaliere (cosa per che un avvocato, anche solo in ragione della durata dei suoi incontri in studio,  è impossibile ipotizzare).

Noi allora abbiamo scelto di affidarci a sumup,  che fornisce un lettore pos da collegare al proprio smartphone (e dunque è trasportabile ovunque) e permette di pagare (commissioni limitate) per il servizio solo quando effettivamente viene adoperato.

[Chiunque fosse interessato ad acquistarlo per la propria attività può sfruttare questo link]

 

Unioni civili e convivenze: finalmente approvata la legge!

items_storia_m[1] Ebbene, finalmente -buoni ultimi- anche in Italia abbiamo una (sia pur zoppicante) legge sulle unioni civili… e sulle convivenze (di queste ultime, chissà perché, si parla assai poco).

La legge è effettivamente scritta abbastanza male: ma le novità ci sono, e vanno apprezzate e valorizzate.

Nei prossimi giorni approfondiremo i contenuti della nuova normativa, che sappiamo interessare moltissime persone.

Nel frattempo, vi rinviamo alle molte notizie già presenti sui siti web dei principali giornali italiani; ad esempio su quello del Corriere della Sera.

Chi volesse invece leggere direttamente il testo della legge approvata, può consultarlo QUI.